www.dreamrunners.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

La più prestigiosa 20km del Centro Italia

Campanile19 - volantino provvisorio banner52
   
Con questo breve articolo intendiamo, ovviamente nel nostro piccolo, promuovere la partecipazione alla Maratonina del Campanile del Trentennale, manifestazione sportiva che tutti gli anni si svolge in quel di Ponte San Giovanni. Lo facciamo senza aspettarci alcun ritorno personale, ma solo per amore di  uno sport antico il quale dovrebbe sempre spingerci a valorizzare la migliori energie che lo animano.
Energie positive che, per l'appunto, hanno consentito alla Maratonina del Campanile di tagliare il traguardo dei trent'anni. Si tratta di una conosciuta competizione amatoriale che, trasformata dall'edizione del 2017 in una 20 km, è presto divenuta nel suo genere un vero fiore all'occhiello non solo del podismo umbro, ma anche dell'intera Italia Centrale.

Iscriviti subito!

In questo senso, sebbene l'aggettivo  sia spesso abusato, non è assolutamente una esagerazione definire tale manifestazione eccellente sotto molteplici aspetti, a cominciare da quello organizzativo. Da questo punto di vista possiamo dire che gli amici della Podistica Volumnia Sericap,che spesso ci siamo permessi di definire bonariamente "ragazzi terribili", hanno raggiunto un livello di accuratezza organizzativa decisamente al di sopra della media nazionale. Nessun dettaglio viene generalmente trascurato, a cominciare da un controllo capillare del lungo e variegato percorso di gara, passando per gli ottimi rifornimenti, tanto sul tracciato che all'arrivo, e per finire con un ricco e intelligente montepremi. Tutto ciò, considerando un costo d'iscrizione tra i più bassi nel panorama italiano, anche per chi orienta dal lato economico la propria partecipazione alle gare il classico rapporto prezzo/qualità non può che risultare piuttosto favorevole. Così come particolarmente stimolante sembra essere il percorso di gara, tanto sul piano paesaggistico che su quello tecnico-agonistico. Un percorso che nei primi chilometri attraversa il nucleo cittadino della popolosa frazione perugina, oltrepassando il fiume Tevere sul suggestivo ponte di legno (per secoli definito Ponte vecchio dalla popolazione locale), edificato intorno all'anno mille e completamente ricostruito dopo il Secondo conflitto mondiale, da cui deriva il nome del centro urbano. Si prosegue poi per alcuni chilometri nel bel mezzo delle verdi e ubertose colline che ci accompagnano verso Torgiano, magnifico borgo medievale che si raggiunge poco prima di metà gara e la cui pedalabile salita costituisce l'unica asperità di un tracciato sostanzialmente molto scorrevole. Ciò rende questa 20km una corsa buona per tutte le stagioni, come si suol dire, in quanto ottima per ottenere un proprio riscontro cronometrico in una distanza riconosciuta dalla IAAF, oppure assai valida come test in previsioni delle tante mezze maratone della incombente primavera e, in subordine, come ottimo allenamento per i podisti non vogliono rinunciare alla tradizionale gara domenicale. Per gli appassionati del resto d'Italia, poi, la Maratonina del Campanile, svolgendosi proprio nel cuore dell'Umbria, costituisce senz'altro una buona occasione per cogliere due piccioni con una fava: partecipare ad una magnifica corsa su strada e soggiornare, anche grazie ad alcune interessanti convenzioni alberghiere sottoscritte dagli organizzatori, in una delle più belle regioni italiane. Il gioco, ossia la corsa, vale assolutamente la candela. 
 
                   Claudio Romiti
 

Gli utilizzatori di "Internet Explorer" possono incontrare problemi nella visualizzazione delle pagine di questo sito. Vi consigliamo di utilizzare browser più evoluti quali: Firefox, Opera o Chrome.